Lettera di una sconosciuta, Stefan Zweig

lettera

Una storia di 83 pagine, si legge tutta in un colpo, mezzora ed è finita. Un famoso scrittore che riceve una lettera da una sconosciuta, che gli rivela di averlo amato per tutta la sua vita. Un amore assoluto, irraggiungibile, eterno, idealizzante, totalizzante. Ma anche ossessionante, utopico, a senso unico, profondo, assurdo, scriteriato. Patologia pura, idealizzazione dell’altro senza saperlo riconoscere e annullamento di se stessi.Si può amare tutta la vita senza essere mai riconosciuti? Si può arrivare a concepire l’amore come fosse un puro atto di eroismo, ma senza che questo salvi nessuno? Probabilmente no, non è cosa buona e giusta. Pagine piene di passione, ma una passione votata al martirio personale. Una metafora, probabilmente. Due persone che non sanno riconoscersi, una intenta a specchiarsi, l’altra intenta ad annullarsi in un’idea dell’altro, ognuno in pieno delirio di onnipotenza. Forse un invito a fermarsi, a riflettere, a considerare di più chi ci troviamo di fronte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...