La metamorfosi , Franz Kafka

kafka
Il Regno assoluto della Metafora.
Un essere umano che si trasforma in insetto, Kafka stesso che si autodescrive nell’apatia, nella stanchezza e nella difficoltà di svolgere il proprio lavoro, una vera autobiografia.
Un paradosso assoluto, svegliarsi al mattino e ritrovarsi ad essere un animale, ma comprendere che proprio in questa condizione si riesca a “sentire” più degli umani stessi, ad essere più amorevole dei propri familiari, e alla fine capire che sono loro, i veri alieni, quelli che non comprendono, non sentono, non amano. Gregor cresce e vive come un oppresso, solo, nella sua stanza, il suo unico interesse, imposto, è il lavoro, deve portare soldi alla famiglia, non si diverte, non si distrae, non si innamora, non c’è tempo per quelle che sono considerate frivolezze, e che invece rappresentano il vero istinto dell’uomo. Non apre la porta della sua camera e l’unica preoccupazione del mondo esterno è che lui non vada al lavoro, molto prima delle sue eventuali condizioni di salute. Centrale è il rapporto con il padre, e anche qui c’è tutto Kafka, il vero Kafka. Inadeguatezza assoluta, tanto amore ma inadeguatezza assoluta del ruolo di figlio.
I temi dunque sono questi, oppressione della famiglia, figura paterna autoritaria e insensibile, solitudine, emarginazione del “diverso”, che diventa un vero rifiuto della società, e solo con la sua eliminazione fisica la società stessa si sentirà rifiorire. Incredibile quanto sia attuale, tragicamente attuale, questo racconto, sia storicamente che individualmente. La tristezza che viene dalla consapevolezza di quanto l’uomo sia disarmato di fronte alla sua condizione è qualcosa che colpisce, che stordisce. I più sensibili sono quelli destinati a soffrire, di nuovo una conferma.

Musica: Cats In The Cradle-Harry Chapin

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...