Il fucile da caccia, di Inoue Yasushi

 

Jpeg

E’ un libro che parla dell’amore, in tutte le sue forme…materno, filiale, coniugale, clandestino. E in tutte le sue conseguenze, gioia, sensualità, sofferenza, dolore, odio, impossibilità di essere vissuto nella realtà quotidiana. Quale sarà la sua forma migliore? L’amore vero, grandioso, limpido, scevro da impurità, è quello che non si può vivere nella realtà del quotidiano? O è questa impossibilità a tradurlo nel quotidiano, a renderlo grandioso e limpido?

E’ un libro da cui sprigiona profumo di Giappone, teatralità, costumi, scenografia.

Un testo molto breve, un romanzo epistolare composto da quattro lettere, tre di donne e una di un uomo,e una breve poesia iniziale che le introduce.

Una storia fatta di tanti silenzi, silenzi che nascondono dolore e sofferenza, ma sono silenzi che sanno essere molto eloquenti.

Un testo breve, asciutto ma che scava dentro. Sia ai personaggi, sia al lettore.

Una storia fatta, soprattutto, di silenzi che diventano eloquenti. Lettere che raccontano il bisogno di amare e di essere amati, e il sacrificio che si può arrivare a sostenere in nome dell’amore. Le apparenze, le costruzioni fittizie che si possono tirare su per nascondere la nostra vera natura, la nostra vera essenza, che a volte nascondiamo non solo agli altri, ma anche a noi stessi. Le scelte che facciamo. Le gabbie in cui ci imprigioniamo, in nome dell’amore o della fine di esso. Le paure che ci legano.

Cento pagine, sono solo cento pagine, ma racchiudono tante cose. Un incastro piccolo e perfetto, di ragionamenti e di vite, un incastro fatto di menzogne e tradimenti, da cui tutti i protagonisti non aspettano che di liberarsi, come di un fardello avvelenato portato sulle spalle per una vita.

Ma il finale dona comunque dignità all’amore, non importa se imperfetto.

Non importa se chiuso come petali di un fiore dentro ad una palla di vetro.

Musica: Lover, You Should’ve Come Over – Jeff Buckley

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...