Aquile piangenti

Addio anche a te, Glenn.

“On a dark desert highway, cool wind in my hair”.

Spero tu sia in un posto migliore, un posto che non sia un deserto, ma sia il Paradiso che ti spetta. Un pezzo ce ne hai donato in vita. La tua voce suadente, calda come un velluto, ci resta come un regalo prezioso. Eri un maniaco della perfezione, e si sentiva. Riascoltare oggi, la tua voce, è enormemente differente dall’averlo fatto appena ieri. Questo 2016 sta facendo cadere tante stelle. Grazie di esserci stato. Spero di riascoltarti.

 

Annunci

2 pensieri su “Aquile piangenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...